Scripta Manent

8 Ott
Ma davvero la Consulta, quando bocciò il Lodo Schifani, non rilevo l’incostituzionalità della procedura tramite legge ordinaria?
Questo è il cavallo di battaglia dei berluscones dopo la bocciatura del Lodo Alfano e, anche se la questione  è già di per se deboluccia, essa è anche destituita di qualunque fondamento.

Infatti nell’accogliere la domanda di  respingere il Lodo Schifani la corte sentenzia che la questione di illeggittimità è "…fondata in riferimento agli artt. 3 e 24 della Costituzione. Resta assorbito ogni altro profilo di illegittimità costituzionale."

Ovvero la Corte, essendo stata chiamata a pronunciarsi sulla incostituzionalità del Lodo Schifani relativamente agli articoli 3 (eguaglianza) e 24 (diritto di azione), non si pronuncia sugli altri profili di illeggitimità, come per esempio quello relativo all’art.138 (necessità di una norma di rango costituzionale).


Non dico Gasparri, ma Pecorella ci poteva arrivare…


Vedi anche: La sentenza sul Lodo Schifani
                       Associazione Italiana Costituzionalisti,
                       francesconardi (questo l’ho letto dopo aver scritto il post!).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: