Operazione Cortina Fumogena

17 Dic

Lunedì sera su La7 è andata in onda una eccellente ricostruzione di quel pasticciaccio brutto che è stato lo scandalo di Calciopoli: Operazione Offside.
Nel 2006 fummo tutti travolti da una montagna di intercettazioni, che secondo la tesi del docufilm di ieri sera furono diffusi per intralciare l’indagine, e fu alquanto faticoso ricostruire almeno i contorni della vicenda. I media infatti la buttarono subito "in caciara" cercando da un lato di attirare i lettori con improbabili scoop relativi a nuove intercettazioni (che poi si rivelavano già ampiamente note), dall’altro di far azione di lobby e girare la storia nel verso più conveniente.
Personalmente spesi molto tempo  a leggere i vari "libri neri" usciti in quei giorni ma alla fine un’idea sufficientemente precisa di cosa era accaduto riusciì a costruirmela. E trovare conferma di tutto ciò in quanto ricostruito dagli autori della docufiction è stato quindi particolarmente confortante.
Poi però dopo aver ascoltato le intercettazioni originali nelle quali dirigenti, arbitri, presidenti di federazione con parole inequivocabili decidevano chi doveva arbitrare una data partita, discutevano di come un risultato fosse o non fosse quello promesso e costruivano la salvezza di una squadra "a tavolino" solo dopo la sottomissione dei nuovi proprietari di questa, insomma dopo tutto questo spaccato di un ambiente che non è improprio definire mafioso, è giunto lo sconforto.
Lo sconforto, per non dire l’incazzatura. Perché si può interpretare la vicenda in vari modi ma prendere per i fondelli lo spettatore proprio non è sopportabile. Ed è purtroppo quello che hanno tentato di fare, tra il ridicolo e il patetico, gli ospiti del dibattito (no! il dibattito no!) che ha seguito il programma. Era solo una fiction, una implausibile e tendenziosa interpretazione degli eventi, abbiamo scoperto illuminati da tali dotte e libere menti: Mughini, Cucci, Bucchioni.
Per conto mio non so se quanto scoperto dai Carabinieri nel corso dell’indagine configuri l’associazione per delinquere, lo deciderà il Tribunale, quel che è certo è che sono stati commessi molti illeciti sportivi (sanzionati in modo colpevolmente approssimativo dalla giustizia sportiva) per non parlare della totale assenza di etica, non solo sportiva,di quei personaggi. Eppure una sola domanda, tra le tante possibili, avrei voluto fosse posta allo stuolo di negatori dell’evidenza : se Moggi e co. non erano consapevoli di commettere qualcosa di illecito perché mai, come abbiamo avuto modo di sentire, si davano un gran da fare a smanettare con schede telefoniche non intercettabili?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: