Il garante dei principali contendenti

7 Mar

Personalmente ritengo il cosiddetto "decreto interpretativo" non un male minore, come ha etichettato qualche finto statista, ma un male assoluto, un vero colpo di mano senza precedenti, un testo fondamentalmente eversivo e peraltro scritto anche male rispetto al problema che si voleva sanare (perché a rigor di logica il primo comma dell’Art.1 di questo decreto non risolve affatto il problema della lista PDL nella Provincia di Roma che non è stata consegnata in ritardo, quanto invece non consegnata affatto).

Ma restando in attesa del corso degli eventi sono veramente sconsolanti le motivazioni che il Presidente della Repubblica ha voluto diffondere a supporto della sua decisione di firmare l’atto del Governo.

Tra l’altro si  legge nel testo diffuso sul sito del Quirinale che era necessario "… un provvedimento legislativo che intervenisse tempestivamente per consentire lo svolgimento delle elezioni regionali con la piena partecipazione dei principali contendenti."

Ho dovuto leggere più volte, poi mi sono dovuto rassegnare… Il Presidente della Repubblica, il supremo garante della Costituzione e quindi della Democrazia in questo Paese ha scritto proprio così: la piena partecipazione dei principali contendenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: