Tag Archives: calcio

Proposta alla Juventus

7 Mag

Invece della terza stella, non sarebbe più appropriato il terzo buco nero?

Image

Chaltrons League

30 Mar

Lo so che su come i media ci vendono le cose ci sono esempi di gran lunga più eclatanti nelle conseguenze, vedi il caso Alitalia tanto per restare in casa di questo blog, però io ero rimasto al fatto che il nuovo allenatore dell’Inter avesse vinto la Champions League giovanile e non un torneo ad inviti non affiliato all’UEFA,

I cavalieri della vergogna?

25 Giu
Non intendo dire che non abbiamo meritato l’eliminazione o che non sia stato un mondiale disastroso, solo che sull’uso leggero della parola "Vergogna"  sono assolutamente d’accordo con quanto scritto da Stefano Olivari :

"Siamo ancora quelli dei pomodori ai giocatori che avevano perso in finale, rischiando più volte di andare in vantaggio due a uno, con il Brasile di Pelé. In metà delle homepage dei siti dei quotidiani campeggia la parola ‘vergogna’, ma chi ha dato quasi tutto quello che aveva non è che si debba vergognare. Che poi la spedizione azzurra sia stata preparata male e portata avanti peggio, in mezzo anche ad arroganza e superficialità, è un fatto. Ma di sicuro gli azzurri non hanno fatto mancare l’impegno fino al novantaseiesimo minuto, tanto che nella storia del Mondiale si sarebbero visto pareggi più immeritati. Se Pepe sul possibile tre a tre non fosse stato…Pepe adesso l’Italia troverebbe magari negli ottavi un’Olanda che ha avuto l’enorme pregio di dominare il suo girone spendendo pochissimo, sotto il profilo fisico e nervoso. "
Indiscreto: Il gran premio di Honda


Se proprio dobbiamo associare la Nazionale alla vergogna ricordiamo il comportamento della Federazione nei confronti di Donadoni dopo gli ultimi Europei. Allora nessuno lo fece notare con la stessa veemenza…

Los Angeles – Boston 4 a 3

18 Giu
Certo il confronto fra le noiose partite del Mondale di Calcio, col Jabulani che sfarfallando sembra dare problemi più agli attaccanti che ai portieri, e l’altro evento sportivo del momento, la finale NBA è imbarazzante. Fantastica, nelle emozioni se non nel gioco, Gara 7 di ieri notte che ha concluso la serie a favore di Los Angeles. Speriamo in un miglioramento del gioco "nostrano", ma intanto un ringraziamento ai fantastici protagonisti dell’eterna sfida Los Angeles – Boston è d’obbligo.

San Patricios

17 Giu
Chissà se domani in Irlanda, commentando la vittoria del Messico sulla Francia (qualificata ai mondiali ai danni degli irlandesi  grazie alla famigerata "manina" di Henry), si parlerà della vendetta del "Battaglione  di San Patrizio"?

Legofussball

16 Giu

Le ricostruzioni al Lego degli highlights delle partite del Mondiale sono fantastiche! A voler essere pignoli mancano i suonatori di vuvuzelas in Lego…

Legofussball.eu – Home

ehehehehe

28 Mag


(via farfintadiesseresani)

Re Carlo

10 Mag

Under their Italian manager Chelsea have learned how to win with style on and off the field. (…) Times really have changed at Chelsea, and for the better. The Guardian

“No, he may not have an Armani overcoat like Mourinho. Or a scarf with a special knot like Roberto Mancini. Or Don Fabio’s specs. But he still has the most important style of all. A winning one.”- The Sun

Meglio la palla a spicchi…

6 Mag
Dopo la squallida settimana  di calcio appena culminata con la tristissima finale di Coppa Italia, triste nel  gioco e soprattutto nei comportamenti, non posso che ringraziare il fatto di essere in realtà un amante del basketball, sport dove le soddisfazioni non mancano mai anche dal punto di vista dei comportamenti.
Per esempio quello dei Phoenix Suns impegnati ieri nella seconda gara di playoff , "Cinco de Mayo"  giornata dell’orgoglio messicano negli States. Per una sera  la squadra dell’Arizona si è chiamata "Los Suns" e i giocatori sono scesi in campo,  vincendo contro San Antonio, indossando una maglietta con tale scritta per protesta contro la nuova legge sull’immigrazione fatta passare in Arizona dal governatore Jan Brewer.

"Protestiamo perché questa nuova legge potrebbe riaprire le porte a problemi razziali e di emarginazione – ha detto la stella della squadra Steve Nash – la qualità della vita e la libertà dei cittadini latino-americani potrebbe cambiare a causa di questa decisione. (…) E’ una decisione che danneggia gravemente le nostre libertà civili, e scredita il nostro Stato di fronte al mondo(…) Ed è un pessimo esempio per i giovani e qualcosa della quale possiamo farne a meno."

Steve Kerr, general manager della squadra ed ex grande giocatore, ha aggiunto: "Vogliamo solo celebrare la diversità che esiste nel nostro stato e nella NBA. Sappiamo cosa sta accadendo e non siamo assolutamente d’accordo con la legge".

La legge rende un crimine essere negli Stati Uniti illegalmente e ordina alla polizia di verificare lo status di immigrazione e i documenti di chiunque sia sospettato di esssere entrato nella nazione illegalmente.  Suona familiare?

Ve li immaginate Totti e Materazzi,  assumere una posizione altrettanto netta contro il "Pacchetto sicurezza" e scendere in campo con magliette con su scritto روما  e  "KIMATAIFA"?


Goal 22

24 Mar

Il Sindacato internazionale dei calciatori protesta riguardo la norma che prevede la squalifica in caso di bestemmia in campo:  “E’ una violazione del diritto fondamentale della libertà di espressione“.
Fenomenale la risposta del Presidente del Coni,  Petrucci: “Hanno perso un’occasione per tacere“.